caratteristiche del microcemento

Caratteristiche del microcemento, pro e contro

Nell’articolo di oggi, parleremo di che cos’è il microcemento, come si applica in generale e più specificatamente su piastrelle o su massetto.

Scopriamo, infine, insieme quali sono le caratteristiche del microcemento i suoi pro ed i suoi contro. 

che cos'è il microcemento?

Il microcemento è un materiale a base cementizia con inerti minerali come il quarzo e polimeri all’acqua. E’ la soluzione ideale per ottenere pavimenti contigui (quindi senza fughe e giunture) e dall’aspetto tipico del cemento spatolato le cui sfumature caratteristiche sono comunque regolabili in intensità in base alla tecnica utilizzata. 

E’ molto indicato per rivestire superfici di appartamenti residenziali, industriali, negozi, box e piatti doccia, pareti del bagno ma anche superfici e complementi d’arredo come lampade, porte, finestre, tavoli etc, sempre in continuità.

Il microcemento è anche un ottimo rivestimento per le scale, grazie alla sua matericità e alla sua composizione si adatta a qualsiasi forma e a qualsiasi stile.

Su quali supporti è possibile applicare il microcemento?

le caratteristiche del microcemento consento di poterlo applicare su svariati supporti.

Quelli  più comuni sono i supporti cementizi e le piastrelle.

Il  vantaggio sta nel fatto che non sarà necessario demolire le vecchie superfici (a meno che il supporto non sia particolarmente rovinato o instabile) in questo modo si potrà risparmiare molto tempo e danaro.

Inoltre il basso spessore (circa 2mm) consentirà di poter evitare di rifilare le porte di casa.

Un grande vantaggio per la ristrutturazione

In questo modo si potrà intervenire su superfici in marmo, cotto, grès porcellanato, ceramica in generale e stravolgere e ammodernare l’aspetto di casa senza dover per forza affrontare lunghi ed estenuanti lavori edili con via vai di operai .

La personalizzazione del microcemento, le sue caratteristiche.

Potremo personalizzare il tuo nuovo pavimento in microcemento in diversi modi.

Sarà possibile scegliere:

  • il colore
  • l’intensità e la texture delle sfumature
  • la matericità 
  • la brillantezza 

la prima cosa che ti inviteremo a fare, sarà venire a trovarci nel nostro showroom  

qui troverai diversi esempi di microcemento (noi applichiamo microcementi topciment) con varie finiture e colori.

Potrai vedere come il microcemento appare in dimensione “reale” e l’effetto che fa grazie al fatto che lo troverai applicato su pareti e pavimento.

La cartella colori Top Ciment permetterà di scegliere fra classici colori “intramontabili” ed altri più “particolari”, realizzati e ricercati da architetti arredatori per questa linea di microcemento.

Il nostro consiglio è sempre quello di scegliere dei colori leggermente più chiari rispetto all’effetto finale che si vuole ottenere in quanto le sfumature creeranno un “chiaro scuro” che modificherà l’aspetto finale della superficie.

Anche l’intensità delle sfumature è l’altra possibilità di scelta che offre il microcemento. 

Cambiando la spatola (americana) con cui verrà posato  o la gestualità con cui il microcemento viene applicato ci porterà ad un effetto visivo differente ogni volta.

La matericità e la brillantezza sono altri elementi che riguardano la personalizzazione. Con “matericità” si intende il grado di “lisciatura” e regolarità della superficie. Potrai giocare con effetti più o meno “rustici”o “moderni, “anche in base a quello che sarà il tuo arredamento finale.

La brillantezza sarà determinata dal  protettivo che verrà applicato al termine del lavoro.

Potrai scegliere fra tre finiture:

  • l’effetto opaco (0-30 gloss)
  • l’effetto satinato (60 gloss)
  • l’effetto lucido (90 gloss)

Colore, texture, matericità e brillantezza

questi sono i i 4 fattori principali che determinano la personalizzazione estetica del microcemento.

Alternative che renderanno unico e personale il tuo pavimento ed il risultato finale.

Resistenza all'usura, agli urti e agli sbalzi termici

Non vuol dire che sia un prodotto “indistruttibile”, tuttavia-rispetto ad altre tipologie di superfici-il microcemento (come i pavimenti in resina) è un materiale che racchiude in se queste tre caratteristiche.

E’ ottimo anche per essere applicato su massetti radianti.

Tieni presente che non tutti i microcementi sono uguali, spesso sul mercato troverai “nanocemento” o “microcemento” a prezzi stracciati, fai attenzione però perché la fregatura è dietro l’angolo.

Ricordati sempre che fra tutte le superfici che verranno interessate dalla ristrutturazione il pavimento sarà sempre quello che verrà sottoposto al massimo stress fisico e meccanico. 

Affidati a ditte esperte che utilizzano materiali di prima qualità.

Questo è un investimento che vale la pena affrontare.

pro e contro del microcemento

di vantaggi ne abbiamo elencati molti:

  • basso spessore
  • possibilità di essere applicato su tutte le superfici o quasi 
  • ampia scelta di colore, texture e brillantezza
  • resistente agli urti, abrasione e sbalzi termici 

I contro sono date dalle caratteristiche proprie del cemento, richiede quindi un supporto stabile pertanto l’applicazione su materiali “vivi” come il parquet è sconsigliata.

Bene, spero di aver risposto ai dubbi che molti anno riguardo al microcemento.

Ringrazio luca mercurio lab  per gli ottimi spunti tecnici, cui anche io ho attinto per questo articolo

forse potrebbe interessarti anche

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Call Now Buttonchiamaci ora
Torna su