5/5

microcemento fai da te 100%

Facebook
LinkedIn
Pinterest
Twitter

microcemento fai da te facile facile

https://youtu.be/FrHgOQqAVRg

Sul nostro canale youtube (canale che ti consiglio di seguire, visto che è li che parliamo in modo approfondito di tutte le tipoligie di pavimenti con un focus particolare sui pavimenti in resina ed i pavimenti in microcemento) abbiamo pubblicato nun video in cui descriviamo passo passo quello che andrebbe fatto per poter realizzare un pavimento in microcemento fai da te (ma le regole valgono esattamente anche se si fosse trattato di un pavimento in resina) utilizzando attrezzature che puoi trovare a prezzi abbordabili in un qualsiasi bricocenter.

cosa occorre per fare un microcemento fai da te

A parte il microcemento che ovviamente devi avere 🙂 quello che ti occorrerà è:

  • rotorbitale (preferibilmente con variazione di velocità)
  • dischi abrasivi di carta vetrata per rotorbitale grana 80-120
  • americane in ferro
  • spatole
  • taglierino/forbici
  • scope palette, bidone aspirapolvere/liquidi, ammoniaca (o detersivi per pulire i pavimenti, secchio e mocio
  • bilancia per pesature sopra il kg 
  • bilancia per misurazioni “al grammo”
  • fogli di carta vetrata
  • secchi vuoti
  • spugne e materiale vario per pulizia attrezzatura 

microcemento fai da te , come procedere

Ti consiglio di vedere il video, dove è tutto un pò più chiaro, in ogni caso la prima cosa da fare è pulire il pavimento e per farlo ti serviranno scopettone, ammoniaca per sgrassare e sciacquare la superficie.

Lo step successivo sarà quello di stuccare le fughe “una ad una” per evitare che una volta steso il pavimento in microcemento possano continuare ad intravedersi.

Fatta questa operazione, quella successiva sarà stendere la rete in fibra di vetro che fungerà da armatura ed il primer (il 90% dei cicli di lavorazioe di resine e microcementi prevedono l’applicazione del primer) e poi iniziare la stesura del microcemento che andrà posato dalla grana più grande fino alla più fina (i microcementi prevedono un’applicazione a “strati” che vanno da quelli con una granulometria più grande per finire alla granulometria più fina).

Tra una mano e l’altra è fondamentale carteggiare con la rotorbitale il pavimento in microcemento che sta nascendo, questo servirà per poter ottenere sempre una superficie uniforme priva di sormonti o “grumi” di resina.

Alla fine del ciclo si dovrà poi stendere la resina poliuretanica protettiva che servirà a impermeabilizzare e rendere antimacchia il microcemento.

Puoi veramente realizzare un microcemento fai da te?

Indubbiamente non sono operazioni semplici (altrimenti non ci sarebbe il motivo dell’esistenza di noi professionisti), ad ogni modo se hai una discreta manualità attrezzature tecniche di base, potresti provare.

Ricordati che dovrai farti aiutare perchè il microcemento, come al resina, tende ad asciugare velocemente quindi l’applicazione deve essere veloce e -ovviamente – impeccabile.

 

Bene, ricordati che se desideri avere un pavimento o un bagno in microcemento o in resina e non vuoi “sporcarti ” le mani, potrai sempre rivolgerti a  noi per un preventivo gratuito e magari affidarci il lavoro.

chiama per info

contattaci al numero verde 800971727 o

Clicca qui

forse potrebbe interessarti anche

lucidatura pavimenti in marmo

lamatura parquet

trattamento del cotto

pavimenti in resina

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Contenuti correlati

come impermeabilizzare un terrazzo

quanti modi ci sono per impermeabilizzare un terrazzo? Se hai tempo cerco di spiegarti quanti modi ci sono per impermeabilizzare un terrazzo.

youtube

C’è un posto, dove puoi trovare sempre informazioni aggiornate inerenti il mondo delle resine. il nostro canale youtube Abbiamo scelto di creare

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO

Per qualsiasi informazione di cui hai bisogno, compila il modulo qui sotto. Sarai ricontattato al più presto!

Torna in alto