I pro ed i contro del pavimento in resina

Il pavimento in resina si porta dietro più vantaggi che svantaggi ma, prima di scegliere questo tipo di materiale, è comunque consigliabile affidarsi a uno specialista per capire se effettivamente, per l’uso che se ne vuole fare, la resina possa essere davvero la migliore alternativa da prendere in considerazione per la nostra casa.

Vantaggi pavimentazione in resina

Diversamente rispetto ai pavimenti in ceramica o al parquet, la resina si rivela particolarmente facile da pulire. È poi molto versatile e quindi perfettamente adattabile a qualsiasi stile di arredamento abbiate scelto per la vostra abitazione. Le pavimentazioni in resina possono essere lucide o opache, in tinta unita o decorate e diventano dunque a tutti gli effetti elementi d’arredo della casa. Anche in questo caso, è sempre indicato consultare un professionista per individuare la soluzione migliore da scegliere e che possa risaltare nella vostra abitazione.

La messa in posa della resina non ha tempi molto lunghi. Potendo essere applicata alla pavimentazione preesistente, infatti, si riducono di gran lunga i tempi di lavoro e questo è sicuramente l’aspetto più vantaggioso, visto che gli operai in giro per la casa, specialmente per tempi che si protraggono all’infinito, sono spesso causa di disagio. Accorciando i tempi di lavoro, si abbassano di conseguenza anche i costi da sostenere. Le pavimentazioni in resina sono di solito meno costose rispetto alla media, anche se poi una valutazione più specifica va fatta insieme a coloro che si occuperanno della realizzazione dei pavimenti (ci sono resine di vari tipi e strade diverse da battere). Infine, le pavimentazioni in resina sono in generale molto resistenti perché la resina è un materiale che tende ad usurarsi solamente con il trascorrere di molti anni. Questo è un bene perché non obbliga a riaffrontare spese importanti nel breve termine.

Svantaggi pavimentazione in resina

Come anticipato, gli svantaggi di questo tipo di soluzione si contano sulle dita di una mano. Può succedere però che, col passare del tempo, si formino antiestetiche crepe a causa di una non perfetta aderenza della resina alla pavimentazione preesistente. Ecco perché occorre sempre affidarsi a una persona che sappia fare bene il suo mestiere, nel tentativo di ridurre al minimo questi episodi che, quando accadano, sono comunque motivo di seccatura. Ci sono poi alcuni tipi di resina che, se non opportunamente trattati, tendono col tempo a cambiare tonalità. È quindi opportuno scegliere la giusta resina per non incappare in brutte sorprese

 

 

Contattaci o chiama il numero verde qualora avessi bisogno di un consiglio o di un preventivo gratuito, saremo felici di suggerirti la soluzione migliore per risolvere il tuo problema.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo e metti like alla nostra pagina facebook!

 

Torna su