Pavimenti in resina Roma

Errori da non commettere

Stai ristrutturando casa e vuoi realizzare un pavimento in resina? non commettere questo errore!

Ho deciso di scrivere questo articolo perchè in questo momento i pavimenti in resina ed i pavimenti in microcemento stanno riscuotendo un successo straordinario.

In moltissimi hanno iniziato a capire i vantaggi dei pavimenti in resina rispetto agli altri pavimenti e quindi le richieste di installazione di questi praticissimmi e bellissimi pavimenti aumentano.

Sempre più spesso, per averlo,  ci si rivolge alla ditta cui si è affidata la ristrutturazione completa di casa affinché trovi qualcuno  che si occupi di realizzare un pavimento in resina o microcemento.

A questo punto la ditta, se non avesse conoscenze dirette di applicatori di resine specializzati, si trova davanti a due possibilità:

  • la prima possibilità: provare a farlo fare a qualche operaio interno (solitamente c’è sempre un operaio più intraprendente di altri che va dal capo cantiere e gli dice “non preoccuparti ci penso io, l’ho vista fare”) magari vedendo dei video su internet o parlando con il venditore che le darà qualche dritta”
  • la seconda possibilità: accendere il pc e cercare qualche applicatore più o meno specializzato che si presti a fare il lavoro ad un prezzo più basso di quello di mercato in modo che anche la ditta che sta ristrutturando la tua casa riesca a “guadagnarci qualcosa”

Perchè non devi cadere in questo errore?

Il motivo è semplice,  quasi mai il risultato finale sarà soddisfacente.

Nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo abbiamo ricevuto 3 richieste di intervento per ripristinare altrettanti pavimenti in resina mal fatti.

Il denominatore comune, in due casi su tre, è stato l’aver messo tutto in mano alla ditta che faceva la ristrutturazione e avergli anche chiesto di pensare lei al pavimento di casa.

Nel terzo caso invece, chi si è occupato di ristrutturare casa si è offerto di rifare il pavimento in resina “tanto è facile” e ha fatto una serie di errori da principiante che ora sono ben visibili e antiestetici.

Tutti e tre i clienti ci hanno contattato per chiederci di intervenire su un pavimento mal ridotto per dargli “un’aggiustata”.

Purtroppo però, arrivati a questo punto di solito i lavori in casa sono terminati, la ditta se n’è andata e tu inizi a vivere  nel  tuo appartamento, costato un sacco di soldi, scoprendo giorno per giorno tutte quelle problematiche che non pensavi di avere:

– il pavimento presenta delle ombreggiature e delle attaccature antiestetiche 

– il pavimento è ruvido al tatto e si fa fatica a pulirlo

– il pavimento si sporca molto facilmente

– il pavimento presenta delle micro crepe o, peggio, delle parti mancanti di resina  

Quando si arriva a questo punto, ci si aprono gli occhi e si capisce di aver commesso un errore, ma ormai porvi rimedio è pressoché impossibile senza dover rimetter mano al portafogli.

I motivi?

– hai gia saldato la ditta e dovresti far causa per avere in dietro i soldi del pavimento

– li chiami e non rispondono al telefono

– hai gia speso tutti i soldi destinati alla ristrutturazione e “tirarne” fuori altri per sistemare il pavimento è un problema

Come risolvere il problema?

Se sei d’accordo con noi che il pavimento è uno dei punti di forza di un appartamento, la prima cosa che sarà ammirata e commentata da chi ci verrà a trovare in casa, l’oggetto che dovrà sopportare il maggiore stress, quello che verrà calpestato, sporcato, lavato, graffiato e che dovrà rimanere sempre bello come il primo giorno…

Allora ci dici perchè una cosa cosi preziosa non la scegli tu direttamente e l’affidi a chi ha tutto l’interesse a ricercare un prodotto a basso costo da rivenderti al prezzo maggiorato? 

La soluzione per evitare questi problemi? Metterti al computer, contattare almeno 3 ditte (in genere le prime tre che appaiono su google sono le più affidabili) cui chiedere un preventivo e sentire per prima cosa ci dice il  cuore e poi il portafogli.

Come riconoscere un professionista da un improvvisato?

Devi sapere che le case produttrici di resine e microcemento stanno puntando molto sugli “edili” in generali. 

Stanno sviluppando “cicli” di lavoro semplificati che rendano “abbordabile” questa professione anche al fai da te.

Quello che non viene detto è che occorrono attrezzature tecniche ed una certa “sensibilità” che permettano all’applicatore di capire quando fermarsi, quando cambiare grana, come risolvere determinati problemi che si possono presentare lungo la lavorazione.

Imbattersi in un “fuffarolo” è sempre meno complicato.

Basta poco, si tira su un bel sito internet, una bella parlantina qualche battuta per rendersi simpatici e sopratutto un prezzo stracciato ed il gioco è fatto.

Quand’è che avrai a che fare con un professionista?

Quando potrà mostrarti un bel book fotografico o video dei propri lavori, quando potrà mostrarti le recensioni dei propri clienti, quando ti inviterà nella propria sede a vedere dei campioni a grandezza naturale e non su tavolette 10×10, campioni da toccare, fotografare sufficientemente grandi da farti capire cosa stai per acquistare, quando verrà a casa tua e rifiuterà un lavoro se le condizioni tecniche per poterlo fare non ci saranno, quando sarà in grado di spiegarti “passo per passo” quali saranno le lavorazioni che verranno fatte sul tuo pavimento ma sopratutto quando non contratterà sul prezzo.

La realizzazione di un pavimento in resina o microcemento è un’opera d’arte che prende forma giorno dopo giorno, non è come montare un parquet o arrotare un marmo, è creazione allo stato puro e la professionalità si paga.

Quindi se sei d’accordo con noi sul fatto che il pavimento è un investimento allora non risparmiare e cerca il professionista che fa questo di mestiere e dedica tempo, studio, passione a questa professione.

Arte Piana

Richiedi il tuo preventivo gratuito!

Call Now Buttonchiamaci ora
Torna su