Pavimento in resina industriale e resina per pavimenti spatolata

# i nostri lavori: recupero di un vecchio pavimento in resina e posa di un nuovo pavimento

dati tecnici lavoro:

  • data: giugno 2018
  • luogo: Roma
  • ral scelto: salone, resina epossidica RAL 7036- cucina resina naici NCS 3030-y50r
  • durata lavoro: circa 8 gg

Stanca del tuo vecchio pavimento? non smantellarlo! trasformalo

resina industriale applicata a rullo su pavimento già precedente trattato con stessa resina industriale

Il lavoro che vi presentiamo  questa volta riguarda il recupero di un vecchio pavimento su cui in passato era stata già applicata una resina a rullo e la realizzazione di un pavimento “ex novo” sempre in resina ma con  effetto spatolato.

Questa volta  il Cliente ha acquistato questo appartamento in cui erano presenti due tipologie di pavimento: in cucina un vecchio  grès (oltretutto danneggiato per via delle tracce che sono state fatte per far passare i cavi e le condutture) mentre nel salone era già presente un pavimento in resina industriale, ma applicata a rullo e non a spatola.

Se per il pavimento della cucina la strada da percorrere era pressoché “segnata” dovendo utilizzare una resina da applicare a spatola, (in quanto “preparare” il pavimento in grès per renderlo “planare e liscio”, al fine di poterlo poi trattare con resina industriale poliuretanica sarebbe stato molto oneroso)  per la resina del salone, pur essendo graffiata e rovinata, era pensabile tentare un recupero in modo da contenere i costi.

Grazie alle soluzioni suggerite, il Cliente ha potuto beneficiare di un ottimo trattamento economico ed ottenere comunque un ottimo risultato finale.

 

#Trasformazione in pavimento in resina: la procedura che abbiamo usato

pavimento della cucina, abbiamo provveduto a stuccare le tracce con la medesima resina colorata con il colore scelto dal cliente

Resina poliuretanica salone:

Il recupero della resina del salone è stato molto veloce (per questo i costi sono stati particolarmente bassi)è stato sufficiente eseguire una carteggiatura (necessaria per pulire e aprire i pori della resina in superficie e renderli permeabili alla nuova resina), stuccare con stucco poliuretanico le varie crepe e fori presenti, applicare poi un primer ancorante e successivamente due mani di resina poliuretanica (resina industriale) Nai 200 di Naici.

 

resina spatolata salone:

In questo caso il lavoro è stato più laborioso, in quanto abbiamo dovuto prima di tutto stuccare le varie tracce presenti sul pavimento (per farlo abbiamo scelto di usare la stessa resina Materika naici già colorata col il colore NCS scelto dal cliente) in modo che con le mani successive la traccia non si sarebbe “letta”, poi abbiamo messo una rete da 170 e alla fine abbiamo proseguito con l’applicazione di 4 strati di resina materika.

contattaci per visitare il nostro show-room (su appuntamento) 800971727

Al termine il risultato è stato un particolare pavimento rosso per la cucina (era stato scelto questo colore in quanto riprendeva il colore della terra battuta e si abbinava completamente con l’arredamento prescelto) ed un recupero totale del pavimento del salone.

Per la resina industriale va detto che quando si esegue un recupero (e non si fa un lavoro “exnovo in cui la superficie viene rasata da capo per esser resa planare si continueranno a “leggere”tutte le eventuali imperfezioni preesistenti e non recuperate con le opere di restauro

vantaggi di un pavimento in resina

  • può essere realizzato su tutte le superfici
  • puoi rivestire anche mobili, pareti e rivestimenti
  • puoi scegliere tu il colore che preferisci fra centinaia di soluzioni RAL o NCS
  • è facile da pulire
  • molto resistente all’usura e al calpestio
  • non ingiallisce col tempo
  • nel caso dovessi fare delle opere edili (es. sostituzioni scarichi o tubazioni) è facilmente ripristinabile
  • si adatta a tutte le situazioni

per preventivi e informazioni contattaci

forse potrebbe interessarti anche:

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn